Home • News
LeBron James nella storia e Gallinari sorriso amaro

LeBron Raymone James Sr, nel mondo NBA semplicemente LeBron James, fa già parte di diritto delle stelle del basket di tutti i tempi, ma da questo novembre ancor di più. A fare le spese di un’ennesima prestazione sontuosa dell’ala piccola dei Lakers, sono stati i Thunder dell’italiano Danilo Gallinari, nonostante il cestista di Sant’Angelo Lodigiano abbia concluso il match con 25 punti (con 6 rimbalzi ed un assist). Proprio così, il gigante di Akron che indossa la casacca dei Los Angeles Lakers ha inanellato un altro record personale: primo nella storia dell’NBA a riuscire ad infilare una doppia tripla contro tutte e 30 le squadre.


Altri record illustri in NBA

Non è ovviamente l’unico record “illustre” nel mondo del basket ed in particolare nell’NBA, che ha visto alternarsi i migliori talenti e campioni del mondo da sempre, non a caso anche i migliori giocatori italiani aspirano a partecipare alla National Basketball Association. 

Come dimenticare il super record di Klay Thompson scippato a tre grandissimi come Kobe Bryant, Donyell Marshall e Stephen Curry: il giocatore degli Golden States Warriors fu capace di mettere a segno ben 14 tiri da tre (su 24 tentativi) contro i Chicago Bulls, nell’ottobre dello scorso anno, superando di due canestri il trio citato pocanzi. Il giocatore che appare maggiormente in questa speciale classifica di record NBA è sicuramente Wilt Chamberlain, una vera e propria certezza se si parla di scommesse sportive: il compianto cestista di Filadelfia scomparso nel 1999, detiene vari record nel massimo campionato, fra cui il maggior numero di rimbalzi in una partita (55) ed il maggior numero di punti in un solo incontro, ben 100. Chamberlain detiene anche i record assoluti di punti realizzati in una stagione: 4.029 punti ed il maggior numero di rimbalzi in un campionato: 2149, un vero e proprio “recordman”. 

 

Record italiani 

Impossibile dimenticare il record di Carlton Myers, che proiettò il giocatore italiano nato a Londra alla ribalta, con quegli 87 punti realizzati in un solo incontro nel 1995 in A2; Myers si mise davanti ad un altro recordman del campionato italiano, Sandro Riminucci, infatti, deteneva il record di punti realizzati (77), in un incontro fra la sua Milano, contro La Spezia. In questa speciale classifica per i punti messi a segno nella Lega Basket italiana, troviamo al terzo posto Dalipagic, con i suoi 70 punti nella stagione ‘86-’87, proseguendo ancora troviamo al quarto e quinto posto Kobe Bryant con 69 punti e Vianello in forza a Milano con 67 punti. 

Il basket italiano è in netta ripresa, la presenza di giocatori italiani oltreoceano come Melli, Gallinari e Belinelli è una dimostrazione chiara che il movimento della pallacanestro italiana sta andando nella direzione giusta. Vero è che nel nostro campionato manca la presenza di un bomber da un po’ e che l’Italia è uscita malamente ai Mondiali, ma l’impegno della Federazione è da sempre stato molto trasparente, soprattutto in vista della possibilità di ospitare un girone nell’Europeo del 2021.