Home
023 - Spinte verso il basso per tricipiti-flessione delle braccia al cavo

Sebbene i lavori di forza finalizzati alla preparazione fisica del giocatore di basket siano diretti al miglioramento di movimenti e di grosse catene muscolari, piuttosto che all'isolamento di un singolo gruppo muscolare, le spinte verso il basso e le flessioni delle braccia al cavo, pur isolando rispettivamente i tricipiti ed i bicipiti, rappresentano esercizi di forza specifici per il palleggio. Pertanto possono e devono far parte del programma di potenziamento dell'atleta.

La loro specificità risiede anche nella posizione assunta dal corpo durante l'esecuzione: non quella eretta, normalmente utilizzata per l'esecuzione di esercizi analoghi finalizzati al fitness, ma una posizione più vicina a quella assunta dal giocatore durante l'esecuzione del gesto tecnico.

Nella seduta di allenamento vengono inseriti dopo i lavori che coinvolgono le grandi catene muscolari o i lavori di forza esplosiva. Il volume di lavoro è sulla base di 3x10 ripetizioni.

TRICIPITI

Posizione iniziale: l'atleta in stazione eretta, tiene le gambe piegate ed il busto inclinato. La proiezione del ginocchio a terra deve cadere sull'avampiede e l'inclinazione della tibia deve essere analoga a quella del busto. Le braccia sono flesse a 90° al gomito. La testa in estensione e lo sguardo avanti.


Clicca per continuare la lettura ...




Prova il Basketball PlayBook di Basketcoach.net per disegnare i tuoi  schemi ed esercizi di pallacanestro - Software per allenatori di pallacanestro