0033 - Costruzione della difesa a zona - Giordano Consolini

Per costruire una difesa a zona occorre avere elasticita mentale e bisogna saper creare un percorso da sviluppare affinche i concetti siano chiari e quindi assimilabili da parte dei giocatori.

La difesa a zona applica i principi della difesa a uomo. E un completamento del bagaglio difensivo, percio e opportuno inserirla nel momento in cui i fondamenti della difesa uno contro uno sono ben radicati. Allo stesso tempo, giocare contro una difesa a zona completa il nostro attacco, poiche sara importante saper applicare i fondamentali nelle situazioni di penetrazione, di tiro da fuori e dalla media distanza, di passaggio e di gioco senza palla con punti di riferimento differenti rispetto ad un attacco contro la difesa a uomo.

Perché si sceglie di difendere a zona con una squadra?

  1. Si cambia il ritmo della partita
  2. Si tolgono punti di riferimento all'attacco (come il gioco per gli interni)
  3. Si toglie l’identità della squadra avversaria (soprattutto per quel che concerne attacchi che sfruttano molto il gioco in pick and roll, oppure uscite dai blocchi per i tiratori, o che hanno grandi penetratori)
  4. Si usa contro squadre che hanno molti tiratori (si cambiano i ritmi all'attacco)

Concetti di base:

  • come nella difesa a uomo, ognuno ha un giocatore da marcare
  • ognuno e responsabile della palla nella sua "zona" di competenza (responsabilita individuale)
  • non lasciare mai la palla finche un compagno non l'ha presa in consegna in maniera evidente
  • non trascurare i tagli, ma seguire o spezzare il taglio e dare in consegna l'attaccante
  • importante e il tagliafuori (responsabilita individuale nella propria zona di competenza)
  • tutti i giocatori sono "legati da un filo": cioe i giocatori si muovono contemporaneamente al movimento della palla − non vogliamo mai due difensori sulla palla − ci si muove mentre la palla e in volo − importante e mantenere l'iniziativa difensiva (pressare forte la palla con la consapevolezza che dietro siamo coperti) − e una difesa di contenimento, percio non avremo l'anticipo sul perimetro − dobbiamo essere nella posizione migliore per eseguire eventuali raddoppi, ma anche gli altri difensori mantengono posizioni ben precise − uso del movimento delle braccia E' importante che i giocatori lavorino in molte situazioni di uno contro uno e di aiuto e recupero.

 

Progressione didattica per la costruzione della difesa 2-3 per Settore Giovanile

Diagramma n. 1: collaborazione difensiva prima linea della zona 2-3: 1 passa a 2; X1 recupera su 2 mentre, contemporaneamente, X2 occupa posizione in punta.

Considerazioni: il lavoro per singole linee difensive della zona va eseguito solo per pochi minuti poiché non riproduce una situazione realeLa progressione procede col quattro contro quattro in quanto amplifica il lavoro difensivo e facilita il lavoro offensivo.


Clicca per continuare la lettura ...




Prova il Basketball PlayBook di Basketcoach.net per disegnare i tuoi  schemi ed esercizi di pallacanestro - Software per allenatori di pallacanestro