0004 - Esercizi difensivi per la categoria Under 14 - Marco Tamantini

Parlare di difesa in fasce di età particolari, come io reputo sia questa categoria, può indurre spesso gli allenatori in alcuni errori di valutazione soprattutto verso gli obiettivi a lungo termine.
Voglio dire che è molto facile ottenere risultati nell’immediato utilizzando un insegnamento della difesa che curi soprattutto l’aspetto tattico tralasciando l’insegnamento di regole e di comportamenti motori che invece reputo sia di fondamentale importanza insegnare in queste fasce di età. E’ il solito discorso di precorrere i tempi per vincere presto senza pensare che invece i ragazzi hanno bisogno di lavorare su obiettivi individuali che avranno ricadute su quelli di squadra in futuro, ma che sono alla base della conoscenza e della comprensione del gioco. In questa fascia di età potremmo essere facilitati perché le regole impongono scelte difensive ben chiare per cui non potendo fare difese a zona, zone-press o raddoppi vari ci possiamo concentrare su altro, ma tante volte non è così!

Prima di utilizzarli tatticamente i ragazzi devono conoscere bene i fondamentali difensivi e mi soffermerei su due concetti importanti su cui lavorare:

- Il “Comportamento Tattico”
- La “Motricità difensiva”

 

Il “Comportamento Tattico” è un concetto completamente diverso dalla “Tattica” ma spesso si
fa confusione. Quest’ultima è legata all’organizzazione difensiva di squadra ed è gestita totalmente dall’allenatore, che decide quale tipo di difesa schierare e come farla funzionare adeguandola di volta in volta. Con i ragazzi di queste età molto spesso riesce, soprattutto per incapacità offensive, ma non risolve il problema di imparare a difendere. Imparare cioè a capire cosa succede e come posso risolvere il mio problema difensivo. 
Riguardo alla “Motricità difensiva” penso che sia un aspetto di fondamentale importanza sviluppare in questi periodi poiché è molto particolare e abbastanza difficile da eseguire. La difesa è il fondamentale in cui è presente poca “Tecnica”, si basa molto sulle capacità agonistiche e soprattutto cognitive, ma i movimenti che si devono eseguire sono molto particolari. Innanzitutto si svolgono per la maggior parte all’indietro e poi sono un susseguirsi di tipologie diverse di movimento che devono essere abbinate e coordinate. Correre, scivolare, arretrare, saltare, muovere le mani in maniera autonoma dai piedi e dissociata tra loro!

 


Clicca per continuare la lettura ...




Prova il Basketball PlayBook di Basketcoach.net per disegnare i tuoi  schemi ed esercizi di pallacanestro - Software per allenatori di pallacanestro