0003 - 10 esercizi difensivi a meta campo (prima parte) di Marco Tamantini
L’attenzione rivolta alla cura dei particolari nel lavoro con i giovani è da considerarsi di fondamentale importanza per la crescita tecnica e questo concetto deve essere ancora più evidenziato quando si parla di difesa. Curare la posizione assoluta e quella relativa rispetto al canestro, al lato del campo e al compito che si deve assolvere in quel momento deve essere assolutamente chiaro ai giovani giocatori. Molto spesso manca la determinazione necessaria per difendere aggressivamente ma è indiscutibile che a volte sono le componenti tecniche a limitare la prestazione. Il movimento dei piedi nelle aperture e chiusure difensive, la posizione delle braccia e della testa, la coordinazione nell’alternanza fra corsa e scivolamento, la tecnica e la posizione sull’aiuto e soprattutto sul recupero, sono tutte variabili da curare ed insegnare per la buona riuscita di un’azione difensiva.
I compiti che un giocatore in difesa deve svolgere e le posizioni che deve assumere sono in relazione alle varianti spaziali e temporali del movimento del proprio avversario e del giocatore con palla in relazione al canestro, con valutazione della condizione difensiva dei propri compagni. Per sviluppare al meglio e velocemente questi concetti occorre un buon orientamento sul campo, un’ottima visione periferica e soprattutto una grandissima rapidità di pensiero e spostamento, per cui equilibrio e movimento dei piedi sono da curare nell’insegnamento di una corretta tecnica difensiva.
Le esercitazioni proposte analizzano tutte le possibili situazioni difensive che si possono incontrare in partita ma solo dal punto di vista individuale. Il tutto andrà riportato in una logica di collaborazione di squadra con situazioni di 3c3, 4c4 e 5c5. Capire, provare e imparare i singoli aspetti rende più chiari i compiti e facilita l’esecuzione, oltre al fatto che si responsabilizzano di più i ragazzi sul compito difensivo, evidenziando il concetto di sfida individuale.

1c1 difesa sulla palla

Due file a metà campo, una con palla e una senza. Il primo giocatore della fila con palla passa al primo della fila senza palla e corre a posizionarsi in difesa al centro del campo, riceve il passaggio di ritorno e aspetta che l’attaccante si posizioni davanti a lui. Appena l’attaccante è in posizione consegna la palla e si gioca 1c1 utilizzando tutta la metà campo. (Diag. 1 e 2).

Clicca per continuare la lettura ...




Prova il Basketball PlayBook di Basketcoach.net per disegnare i tuoi  schemi ed esercizi di pallacanestro - Software per allenatori di pallacanestro