0013 - La guida completa alla difesa a zona 2-3 - P1

La zona 2-3 è la zona nettamente più comune nel basket ed è più che probabile che questa specifica formazione difensiva sia l’immagine che balza alla mente dei coach quando sentono il termine “zona” legato alla pallacanestro.
La difesa a zona 2-3 comprende due giocatori in prima linea, ciascuno vicino al rispettivo post alto: questi giocatori sono denominati “guardie” (1 e 2); due giocatori un passo fuori dall’area, conosciuti come “ali” (3 e 4) e un giocatore al centro del pitturato, il “centro” (5).

Le aree di competenza di una zona 2-3.
La più grande differenza tra una difesa a uomo ed una a zona è che invece di essere responsabili di un determinato avversario che sta attaccando, tutti i difensori sono responsabili di un’area del campo. L’immagine mostra le principali aree di cui ogni posizione è responsabile, ma va tenuto presente che talvolta variano in base a dove si trova il pallone.

Non commettete un errore, una zona 2-3 non consente alla vostra squadra di riposarsi in difesa. Un’ottima zona 2-3 richiede tanto impegno e sforzo quanto un’ottima difesa a uomo.
Jim Boeheim a Syracuse ha vinto quasi 1.000 partite e ha costruito una carriera soprattutto insegnando e utilizzando la zona 2-3.
Nonostante io non suggerisca questa difesa come opzione difensiva primaria, la zona 2-3 è una fantastica difesa per mischiare le carte in tavola, avere un’idea più chiara dei propri avversari e vedere come rispondono.

VANTAGGI DI UNA ZONA 2-3

  1. Protegge il pitturato – La zona 2-3 è una grande difesa per tenere la palla il più lontano possibile dal canestro. Ciò è garantito dal fatto che il centro non lascia mai l’area e che l’aiuto è sempre molto vicino.
  2. Le squadre non sono preparate per una zona – Ogni squadra è orgogliosa del proprio attacco contro la uomo e dei propri schemi offensivi. Quanto spesso la maggior parte dei coach allenano il proprio attacco alla zona o i propri schemi contro questa difesa? Quasi mai. La maggioranza degli allenatori usa solo un paio di allenamenti per prepararsi contro la vostra zona 2-3.
  3. Limita i falli – Per una combinazione di fattori, i giocatori semplicemente non commettono tanti falli quando si gioca una difesa a zona.
  4. Le squadre non hanno pazienza – Il modo migliore per battere una zona è grazie a passaggi intelligenti e alla pazienza di trovare un buon tiro. Bene, c’è una bella notizia per voi: le squadre non sono pazienti. Scoprirete che molte formazioni affretteranno il gioco e prenderanno spesso tiri contestati, oppure perderanno la palla cercando di effettuare passaggi azzardati contro la zona.
  5. Controllo del ritmo – Una buona zona difensiva può dettare il ritmo della partita. Volete aumentare il ritmo? Giocate una più aggressiva zona-trappola. Volete rallentare il gioco? Utilizzate una zona attendista con raddoppi limitati.
  6. Opportunità di contropiede – Con entrambe le guardie sempre in punta, le posizioni di una zona mettono i giocatori in una condizione ottimale per fare contropiede molte volte durante una partita.

DEBOLEZZE DI UNA ZONA 2-3

  1. Facili tiri da fuori – Il più grande svantaggio di una difesa a zona 2-3 è che può faticare contro le squadre di grandi tiratori. È il compromesso che questa difesa deve accettare al fine di difendere così bene l’area.
  2. Rimbalzi – In una zona i giocatori non hanno una marcatura definita, difendono bensì un’area. Questo può creare problemi a rimbalzo a volte.
  3. L’attacco sceglie gli accoppiamenti – Nonostante ci sarà sempre grande aiuto se i difensori vengono battuti dal palleggio, se l’attacco vuole che il proprio miglior giocatore affronti il vostro peggior difensore ogni volta, lo può fare.
  4. Giocare in svantaggio – Se state inseguendo nel punteggio, le squadre possono usare tutti i 24 secondi in ogni possesso. Se non c’è il cronometro dei 24, beh, sembra che non possiate più giocare a zona.
  5. Un legame debole – La zona confida molto sul fatto che la squadra lavori insieme come una singola unità. Se qualsiasi giocatore non esegue il suo ruolo, altri difensori dovranno compensare e questo porterà a spazi aperti e solitamente a canestri facili per gli avversari.
     

Clicca per continuare la lettura ...




Prova il Basketball PlayBook di Basketcoach.net per disegnare i tuoi  schemi ed esercizi di pallacanestro - Software per allenatori di pallacanestro